mercoledì 14 gennaio 2015

recensione "La breve seconda vita di Bree Tanner"

ciao a tutti,
oggi volevo recensirvi questo libro che mi è stato regalato per Natale..
 

Partiamo brevemente con la trama:
 La voce narrante della storia è Bree Tanner, neonata di appena 3 mesi creata da Riley. Aveva incontrato Riley quando aveva 15-16 anni ed egli, con una scusa, l'aveva portata da Victoria che l'aveva trasformata. Durante la sua breve seconda vita incontra Diego, un neonato poco più grande di lei, che stranamente dimostra un autocontrollo e una capacità di riflessione superiori ai normali vampiri neonati, e finisce per innamorarsene. Insieme a quest'ultimo scopre alcune verità sul piano di Victoria. Inoltre scopre che i vampiri al sole non bruciano, come le aveva fatto credere Riley, ma brillano. Diego d'improvviso scompare, mentre Riley continua a riempire di bugie i vampiri neonati per portare a compimento il piano ideato da Victoria. Durante la battaglia finale scoprirà tutte le verità tra cui anche la morte di Diego per mano di Riley. È l'unica neonata ad arrendersi ai Cullen, che vogliono darle la possibilità di salvarsi, ma i Volturi "non danno mai una seconda possibilità", così Felix, come ordinato da Jane, la uccide.

Questo racconto fa parte della saga di Twilight e mi dispiace dirlo ma a me non è piaciuto per niente.. 
Ho adorato quella serie e leggere questo piccolo libro non mi ha dato nessun tipo di soddisfazione.
Secondo me la scrittrice poteva benissimo metterlo come capitolo extra nel terzo volume senza doverlo staccare; anche perchè alcune parti l'ha buttate lì senza spiegare niente. Non è per niente dettagliato e sinceramente mi aspettavo qualcosina di più.
Qualcuno di voi l'ha letto? cosa ne pensate?

2 commenti:

  1. Non mi ispirava, anche perché si sapeva già come andava a finire. Considerando la tua recensione credo che continuerò a evitarlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. si infatti sarebbe uno spreco di soldi e basta..

      Elimina

lasciate un commento e sarò felice di rispondervi.. grazieeeee