lunedì 18 maggio 2015

recensione manga: Ali sulla neve

buongiorno,
oggi avevo proprio voglia di parlarvi di questo manga che ho terminato pochi giorni fa e non vedevo l'ora di recensirlo.

Come potete vedere dalla prima foto in alto il manga è composto da 8 volumi ed èautoconclusivo.

trama:
questa è la storia di un ragazzo delle medie, Tsubasa, molto insicuro di sè stesso a causa dei suoi poteri da Esper e di una ragazza muta, Yuki, che si è appena trasferita in questo piccolo paese.
Fin da quando riesce a ricordare, Tsubasa ha sempre avuto questi poteri anche se per lui sono inutili e insignificanti in quanto riesce solo a fare piccole cose come muovere gli oggetti.
Poichè si sente inutile come i suoi poteri cerca di colmare la sua insicurezza facendo parte di un gruppo di teppisti, il quale però non lo difendono quando spesso viene picchiato dai suoi compagni.
Tutto questo gli fa desiderare di scomparire e andare via da quel luogo dove si sente così fuori posto, fino a quando qualcosa cambia.
Mentre gioca ai videogame in una sala giochi, sente una voce che sta chiedendo aiuto, ma sembra sentirla solo lui e quindi decide di seguire queste urla disperate fino a quando trova una ragazza che sta per essere violentata dai suoi compagni.
Mosso da sentimenti protettivi verso questa ragazza, i suoi poteri da Esper prendono il sopravvento e con questi riesce a muovere il corpo di Yuki proprio come un personaggio dei videogames.
Grazie a questi poteri Yuki riesce a liberarsi dei suoi aggressori a colpi di pugni e calci e incredula di queste capacità che crede sua pensa di averi poteri extrasensoriali.
In quel frangente vede Tsubasa e capisce che la vuole aiutare e da questo episodio nasce una amicizia fatta di fraintendimenti continui e di sentimenti contrastanti.
Yuki fa promettere a Tsubasa di non raccontare a nessuno che lei possiede poteri speciali, ma riuscirà a continuare la loro amicizia pur sapendo che prima o poi le dovrà dire la verità sulla sua vera natura?
e soprattutto riuscirà ad esprimere i suoi sentimenti e dichiararsi?


Allora comincio subito col dirvi che l'idea della ragazza muta che può sentire solo lui mi è piaicuta tantissimo. Non avevo mai letto un libro o un manga con un'idea tanto carina come questa e poi c'è da dire che la grafica,il disegno sono veramente stupendi per non dire delicati e dolci.
In certi punti mi ha fatto anche ridere per quelle situazioni un pò ambigue che si vengono a creare tra i due ragazzi.
Sono rimasta un pochino delusa dal finale, in quanto sono una fan del "lieto fine", ma tutto sommato forse è meglio così che la solita cosa banale..
Spero in un seguito perchè mi piacerebbe sapere cosa accade dopo a entrambi i personaggi però sono abbastanza soddisfatta anche così.
Ho scoperto che l'autore, Shin Takahashi, ha pubblicato altre opere e quindi voglio proprio vedere se riesco a trovarli perchè adoro i suoi disegni.
Qualcuno di voi ha letto questo manga?


4 commenti:

  1. Recensione interessante. Non l'ho letto ma mi hai incuriosita, in compenso di questo autore ho avuto modo di leggere altre due opere: Tom Sawyer e Un frammento di te :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. un frammento di te credo di averne già letto una recensione.. vado subito a vedere di cosa si tratta.. grazie per la dritta.. a presto..

      Elimina
  2. Che strano, sembra carino, anche se anch'io sono una fan dei lieto fine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sotto questo punto di vista sono un pò all'antica, ma non ci posso fare niente: sono una inguaribile romanticona..

      Elimina

lasciate un commento e sarò felice di rispondervi.. grazieeeee