venerdì 29 luglio 2016

recensione: colazione da Darcy


      
Titolo: colazione da Darcy
Autrice: Ali McNamara
genere: romanazo
casa editrice: Netwon Compton

Buongiorno a tutti,
a distanza di mesi riesco a farvi una piccola recensione su questo libro che, come vi avevo già detto, mi ha piacevolmente sorpreso.
Vi informo che dalla prossima settimana chiuderò il blog per ferie. Spero di riuscire a programmare qualche post in modo da dare una certa continuità al blog, ma se non leggete niente, no problem, mi sto solo godendo le vacanze!! per modo di dire ovviamente perchè lavorerò tutto agosto, compreso il 15!!! argh..
Comunque, cominciamo con la recensione del libro.

Trama:
Quando Darcy McCall perde l’adorata zia Molly, l’ultima cosa che si aspetta è di ricevere in eredità un’isoletta in mezzo al mare. Secondo le ultime volontà della donna, però, per entrarne in possesso, Darcy dovrà trascorrere dodici mesi sull’isola di Tara, al largo dell’Irlanda. Una bella sfida, non c’è che dire, per una come lei, abituata alla frenetica vita londinese. Adattarsi alla spartana vita dell’isola sarà un’impresa tutt’altro che facile, ma nel ristorantino appena aperto, Darcy scoprirà che l’isola ha molto da offrire. E dopo le difficoltà iniziali, il calore e l’affetto della piccola comunità di Tara finiranno per conquistare anche la mondana Darcy. Nuovi amici e forse un nuovo amore l’attendono dietro l’angolo: chi, tra l’affascinante Conor e il testardo Dermot, saprà far battere il suo cuore?

Opinioni personali:
sinceramente non so da dove partire, anche perchè questo libro mi ha suscitato talmente tante emozioni che non so da dove cominciare.
Ho adorato l'ambientazione, una piccola isola irlandese sperduta in mezzo al nulla, dove l'unico abitante era un guardiano anziano.
In questa isola prima vivevano famiglie intere, ma con il passare degli anni e con l'inizio dell'era tecnologica molti se ne sono andati.
La protagonista, Darcy, però ha un bel ricordo di quell'isola; tutti i suoi momenti più belli, li ha passati su quell'isola insieme a sua zia Molly.
Proprio per questo e anche al fatto che si sente in colpa nei confronti di sua zia non riesce a voltare le spalle alle sue ultime volontà.
Da quel momento Darcy, si rimbocca le maniche e cerca persone disposte a venire sull'isola e intraprendere una nuova avventura.
Ovviamente, trovare delle persone disposte a venire a vivere in mezzo al nulla non è stato per niente facile, ma soprattutto sull'isola verranno fuori talmente tante problematiche da mettere a dura prova tutti.
Fortunatamente, Darcy non si lascia scoraggiare e va avanti con i suoi progetti e proprio su quest'isola, impregnata di magia e da tradizioni celtiche, troverà anche l'amore.

Come vi dicevo, è una storia tenera, dolce avvolta da quest'aura magica che rende tutto ancora più bello.
Sarà che adoro le tradizioni celtiche e quei luoghi incantevoli dell'Irlanda, ma sono comunque un'inguaribile romantica e non potevo che adorare questa storia.
Non ha pretese, ed è una storia d'amore che nasce piano piano, senza fretta.
Pagina dopo pagina, non sono riuscita a fermarmi finchè non sono arrivata alla fine. E lasciatemi dire che il finale mi è piaciuto tantissimo.
Di solito c'è sempre qualcosa in sospeso che mi fa storcere il naso, ma in questo caso non c'è stato niente di tutto ciò e mi ha fatto tirare un sospiro di sollievo.
Non so se a voi capita quando leggete qualcosa che vi piace, ma finita la  lettura mi sono sentita felice per come sono andate le cose e con il cuore più leggero.
Per concludere, se avete voglia di leggere qualcosa di semplice e non impegnativo, questo fa al caso vostro e se qualcuno di voi l'ha letto, fatemi sapere la vostra opinione.
A presto e buone vacanze..




Nessun commento:

Posta un commento

lasciate un commento e sarò felice di rispondervi.. grazieeeee