mercoledì 31 gennaio 2018

www.wednesday #2

Buon mercoledì a tutti,
oggi è tempo di rubrica www.wednesday che vi ricordo essere  una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading in cui vengono riportate le letture appena concluse, quelle in corso e quelle future. 
Ho aspettato fino ad ora a pubblicarlo perchè mi mancavano le ultime pagine di Wonder in quanto questa settimana mi sono dedicata moltissimo al punto croce per cercare di finire metà della copertina che sto realizzando per la mia bimba.
E quindi direi di partire con le letture appena concluse.
Cosa ho finito di leggere
Risultati immagini per yamada kun e le 7 streghe 20  
Risultati immagini per wonder   

Cosa sto leggendo

Risultati immagini per the crown libro  
So che avevo detto che avrei cominciato Questo canto selvaggio però purtroppo non mi è ancora arrivato. L'avevo ordinato e speravo di riceverlo in questi giorni ma ancora niente!! Sono costretta a posticiparla.

Che cosa leggerò

Risultati immagini per questo canto selvaggio 
Risultati immagini per l'accademia del bene e del male
Se mi arriva entro la prossima settimana (e lo spero proprio) voglio iniziare Questo canto selvaggio altrimenti inizierò l'accademia del bene e del male..
E voi che letture avete in programma?

venerdì 26 gennaio 2018

5 cose che.. # 5 libri di cui vorrei leggere un sequel



Buon venerdì a tutti, come state? Finalmente è arrivato venerdì, anche se per me è un giorno come un altro. Ma per voi che lavorate o studiate dovrebbe essere un momento di relax spero!!
Come ogni venerdì eccoci qui a parlare di un nuovo argomento della rubrica 5 cose che..
L'argomento di questa settimana che potete leggere tranquillamente anche dal titolo è: 5 libri di cui vorrei leggere un sequel.
Lo trovo un argomento molto spinoso perchè ho diversi libri di cui vorrei leggere un seguito, ma ho sempre paura che così facendo venga rovinato.. Non ce l'avete anche voi questa "paura"?
Comunque ecco qua i libri in questione:

Risultati immagini per the help libroRisultati immagini per leigh bardugo libriRisultati immagini per le vergini suicideRisultati immagini per eragon libroRisultati immagini per orgoglio e pregiudizio libro

Non so voi ma io ho adorato il libro The help e mi piacerebbe tanto sapere come se la stanno cavando Aibileen (la domestica) e skeeter (la ragazza che aspira a diventare scrittrice).
Per quanto riguarda Tenebre e ghiaccio so che i seguiti ci sono già però non sono mai stati tradotti in italiano ed essendo io una menomata con la lingua inglese non sarei in grado di capirci niente.
Per di più mi dicono che come livello di inglese il libro sia medio-alto quindi non fa proprio per me!!
Le vergini suicide mi aveva lasciato un amaro in bocca terribile e non sapere il perchè di tutta la storia mi ha fatto pensare molto; ho cercato e riletto le pagine per capire se non avevo afferrato qualche dettaglio, ma è stato tutto inutile. Per me rimane ancora mistero questo libro e un seguito non lo disdegnerei.
Per la saga di Eragon non c'è molto da dire. Anche se la serie è terminata vorrei che continuasse all'infinito e che la storia non finisse mai. Mi è dispiaciuto che la trasposizione cinematografica non abbia avuto molto successo.
E infine, ma non per questo meno importante, c'è orgoglio e pregiudizio. Chi non vorrebbe leggere la storia d'amore tra Darcy e Elizabeth? Forse tra tutti, questo è quello che temo di più di leggere un sequel e forse (ribadisco forse) è meglio che sia concluso così.

Quali sono i libri di cui vi piacerebbe leggere un sequel?

giovedì 25 gennaio 2018

recensione: il linguaggio segreto dei fiori


Risultati immagini per il linguaggio segreto dei fiori





 Titolo: il linguaggio segreto dei fiori
autrice: Vanessa Diffenbaugh
casa editrice: Garzanti















Buon pomeriggio a tutti,

oggi voglio finalmente parlarvi di questa mia ultima lettura che si è rivelata alquanto positiva.
Ne avevo già sentito parlare abbastanza bene e lo avevo in wish list da parecchio tempo e quando mi si è presentata l'occasione di comprarlo a 2 euro non me lo sono lasciata sfuggire.
Cominciamo quindi con la trama.

Trama:
 
Victoria ha paura del contatto fisico. Ha paura delle parole, le sue e quelle degli altri. Soprattutto, ha paura di amare e lasciarsi amare. C'è solo un posto in cui tutte le sue paure sfumano nel silenzio e nella pace: è il suo giardino segreto nel parco pubblico di Portero Hill, a San Francisco.
I fiori, che ha piantato lei stessa in questo angolo sconosciuto della città, sono la sua casa. Il suo rifugio. La sua voce.
È attraverso il loro linguaggio che Victoria comunica le sue emozioni più profonde. La lavanda per la diffidenza, il cardo per la misantropia, la rosa bianca per la solitudine. Perché Victoria non ha avuto una vita facile.
Abbandonata in culla, ha passato l'infanzia saltando da una famiglia adottiva a un'altra. Fino all'incontro, drammatico e sconvolgente, con Elizabeth, l'unica vera madre che abbia mai avuto, la donna che le ha insegnato il linguaggio segreto dei fiori. E adesso, è proprio grazie a questo magico dono che Victoria ha preso in mano la sua vita: ha diciotto anni ormai, e lavora come fioraia.
I suoi fiori sono tra i più richiesti della città, regalano la felicità e curano l'anima. Ma Victoria non ha ancora trovato il fiore in grado di rimarginare la sua ferita. Perché il suo cuore si porta dietro una colpa segreta.
L'unico capace di estirparla è Grant, un ragazzo misterioso che sembra sapere tutto di lei. Solo lui può levare quel peso dal cuore di Victoria, come spine strappate a uno stelo. Solo lui può prendersi cura delle sue radici invisibili.

Considerazioni personali

La storia di questa ragazzina, Victoria, è una storia che mi ha catturata sin dalle prime pagine e che stranamente non mi ha lasciato l'amaro in bocca come spesso accade.
In qualche modo mi sono sentita molto legata a lei e grazie a questo sono riuscita a comprendere anche molte delle sue scelte.
Non è stata una vita facile quella di Victoria in quanto è orfana sin da quando è nata; viene trascinata da una famiglia all'altra e tutte avevano qualcosa che non andava e anche quando finalmente sembrava aver trovato una persona che le voleva  veramente bene Victoria è riuscita a rovinare tutto.
Il romanzo infatti si divide in due storie parallele dove da una parte si racconta tutta l'odissea di Victoria con le famiglie e soprattutto con l'ultima, Elizabeth, la quale le insegna tutto ciò che c'è da sapere sul linguaggio dei fiori; dall'altra invece viene raccontato il presente  della ragazzina e delle difficoltà che deve affrontare ora che è maggiorenne e non può più contare sulla casa famiglia.
Ho adorato come l'autrice riesce a raccontare la nuda e cruda realtà e ad essere comunque delicata e molto dolce.


"La sua mancata reazione mi aveva fatto perdere il controllo.
<<Cos'hai intenzione di farmi?>> avevo gridato e la sua risposta mi aveva sbalordito.
<< Il cactus significa ""amore appassionato">> mi aveva detto con occhi beffardi << E anche se le scarpe si sono rovinate, apprezzo il tuo sentimento>>.

Non so voi, ma io ho sempre amato i fiori e le piante, soprattutto quelle officinali (altrimenti non sarei erborista!) e trovare in fondo al libro un piccolo dizionario con tutti i significati dei fiori mi è piaciuto moltissimo.
Avrei sempre voluto approfondire di più questo argomento e dopo aver letto questa storia adesso mi è presa proprio la voglia di cominciare.
Victoria, dopo la "perdita " di Elizabeth è proprio grazie al linguaggio dei fiori che riesce a comunicare alle persone anche se spesso non viene minimamente capita.
L'unica persona che è riuscita a capirla sin da subito è stato proprio Grant che come lei conosce molto bene il linguaggio dei fiori.
Grazie a lui piano piano Victoria riesce ad uscire dal suo guscio e lasciarsi andare alle emozioni dacui tanto cerca di scappare.

<<Il fiore che stai cercando è sicuramente il cardo, che simboleggia la misantropia. "Misantropia" significa odio o sfiducia nei confronti dell'umanità.>>  <<Umanità vuol dire tutte le persone?>> 
<<Si>> Ci pensai un attimo. Misantropia. Nessuno aveva mai descritto i miei sentimenti con un'unica parola.

Il mio voto comunque per questo libro è di 4 cuoricini.
 

mercoledì 24 gennaio 2018

www Wednesday #1


Ben ritrovati a tutti carissimi lettori,
come vi avevo anticipato oggi voglio riprendere la rubrica www Wednesday.
Molti di voi ormai la conoscono ma in caso contrario WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading in cui vengono riportate le letture appena concluse, quelle in corso e quelle future.
 Quindi bando alle ciance e partiamo..

Che cosa ho appena finito di leggere?
 Risultati immagini per il linguaggio segreto dei fiori 
L'ho trovata una lettura davvero adorabile, ma ve ne parlerò meglio domani (spero!!) con la sua recensione.

Che cosa sto leggendo?
 Risultati immagini per wonder Risultati immagini per un amore di scandalo 
Finalmente posso leggere anche io Wonder!! Lo volevo comprare ma poi mi cognata me lo ha prestato e quindi ho già cominciato a leggerlo anche se purtroppo sto andando un pò a rilento..
In formato elettronico invece ho trovato il romanzo un amore di scandalo completamente gratuito e  ho deciso di dargli una possibilità.
Mi fa comodo avere un libro di riserva sul cellulare così quando sono fuori e devo aspettare in fila in un posto non mi annoio!

Che cosa leggerò?
 Risultati immagini per questo canto selvaggio  
Ho diversi libri che vorrei leggere e che sono in libreria ad aspettarmi però voglio dare la precedenza a questo canto selvaggio. Qualcuna di voi l'ha letto?! 

Che cosa avete in programma di leggere o quali libri avete terminato?

venerdì 19 gennaio 2018

5 cose che.. #5 classici che mi vergogno di non aver ancora letto



Buon venerdì a tuttti e ben ritrovati con questo appuntamento settimanale.
Prima di cominciare ci tengo ad annunciarvi che dalla prossima settimana ricomincerò anche la rubrica www.wednesday, dove verranno semplicemente mostrate la lettura in corso, quella appena terminata e quella futura.
Detto questo, possiamo cominciare con il post e questa settimana l'argomento è: "5 classici che mi vergogno di non aver ancora letto".
STENDIAMO UN VELO PIETOSO!! Nella mia vita ho letto pochissimi classici e quelli che ho affrontato sono quelli che ti danno da leggere obbligatoriamente a scuola.. Quindi capite bene quanto io sia carente sotto questo punto di vista.
Quest'anno tra i miei buoni propositi c'è giusto quello di leggere più classici e questi sono quelli che vorrei prendere:
Risultati immagini per zanna biancaRisultati immagini per piccole donne libro  Risultati immagini per il corsaro nero libro Risultati immagini per il giro del mondo in 80 giorni libro

Risultati immagini per jane eyre   

Molti di questi li ho già in libreria quindi spero con tutto il cuore di leggerli al più presto..
E voi come siete messi a classici? Quale vi piacerebbe leggere?

lunedì 15 gennaio 2018

Mini recensione: 5 cm al secondo


Risultati immagini per 5 cm al secondo 













 Titolo: 5 cm al secondo
autore: Makoto Shinkai
genere: romanzo
casa editrice: j-pop


 Buongiorno a tutti e buon inizio settimana,
finalmente qui da noi è tornato un pò di sole perchè non se ne poteva più di pioggia e cielo nuvoloso.
Oggi voglio parlarvi molto brevemente di questo romanzo di Makoto Shinkai che mi ha tenuto compagnia la scorsa settimana.
Cominciamo quindi con la trama della storia.

Trama:
L'amore, a velocità terminale, è accolto e condiviso soltanto da chi non accetta possa rallentare e fermarsi. Akari insegnava cose a Takaki, e lui la faceva sentire protetta. I due si erano incontrati alle elementari, ma poi erano stati costretti a separarsi alle medie e, da quel momento, le loro anime erano rimaste senza una direzione da seguire... I loro sentimenti, impossibili da spiegare tutti nel celebrato film di animazione, vengono qui esplorati dall'autore e regista Makoto Shinkai, con il suo stile delicato e profondo, in questa trasposizione letteraria della storia. 

Considerazioni personali
Di questo autore avevo amato alla follia "your name" e avevo già visto il film  5 cm al secondo prima di leggerne il libro.
Quando l'ho visto non mi aveva convinta del tutto, ma leggendo il libro mi sono ricreduta tantissimo.
Come già accenna la trama è difficile spiegare l'amore tra Akari e Takaki perchè è molto delicato e profondo nonostante si parli di ragazzini delle medie.
Entrambi hanno lo stesso problema, ovvero che sono costretti continuamente a cambiare città a causa del lavoro dei rispettivi genitori e proprio per questo non lasciano molta confidenza con chi gli sta intorno. Il dover andar via ogni volta fa si che non si stringano molte amicizie con i compagni, ma quando entrambi si ritrovano nella stessa classe tutto cambia. Questo loro problema comune gli ha fatto capire di non essere soli e grazie a questo diventano amici e il loro legame diventa ogni giorno più forte.
Purtroppo però sono costretti a dividersi alle medie e prendono entrambi strade diverse e molto lontane.

"Nell'istante in cui le nostre labbra si sfiorarono, mi sembrò di capire dove si trovasse tutta quella roba chiamata eternità, cuore, anima. Mi parvedi essere riuscito a condividere con lei tutto ciò che avevo vissuto in 13 anni e poi, nell'istante successivo, fui colto da una tristezza insopportabile."

Cercano in tutti i modi di rimanere in contatto, ma la vita spesso e volentieri ci pone davanti degli ostacoli ed è proprio in queste occasioni che bisogna fare delle scelte drastiche.
Nonostante mi aspettassi un finale molto diverso, mi rendo conto che questo è quello che accade veramente nella realtà. Sapete che mi piacciono molto i racconti smielati, ma a volte sono troppo inverosimili.
In questo caso un finale così ci voleva proprio ed è grazie anche a questo che adoro i romanzi di Makoto Shinkai: sono belli ma anche molto realistici.




venerdì 12 gennaio 2018

5 cose che.. #5 libri che vorrei leggere nel 2018



Buon venerdì a tutti e bentornati al nostro appuntamento settimanale con la rubrica 5 cose che..
Sono molto contenta del tema di questa settimana perchè si parla dei libri che vorrei leggere nel 2018.
L'unica pecca è che ne devo scegliere solo 5.. Ma come cavolo faccio?! Non so nemmeno da dove inizare, anche perchè la mia lista di libri è lunghissima.
Sono proprio senza speranza!!!
Lasciando da parte i miei deliri, ecco qua i libri che vorrei (anzi.. voglio!!!) leggere nel 2018:

Risultati immagini per illuminae  Risultati immagini per fairy oak 1  Risultati immagini per the queen and the tearling
Risultati immagini per eliza and her monsters Risultati immagini per doll bones 

Ormai con Illuminae c'ho proprio un pallino in testa e non riesco a farmene una ragione, soprattutto dopo che molte di voi me lo hanno elogiato tantissimo.
è da tantissimo poi che vorrei leggere i libri della serie Fairy Oaks.. Ogni volta rimando, ma quest'anno voglio proprio cominciare a leggerne qualcuno.
Ho deciso di dare una seconda chance alla scrittrice Holly Black, anche in questo caso perchè molte di voi ne parlano benissimo. Non che nel profondodella foresta non mi sia piaciuto, però non mi ha conquistata del tutto e quindi vedremo che cosa ne verrà fuori da questo libro.
Questi comunque sono i libri che mi sono ripromessa di leggere quest'anno e a voi quali vi piacerebbe leggere ? Sono curiosa di sapere i vostri titoli..


lunedì 8 gennaio 2018

Acquisti librosi #1

Buon lunedì a tutti,
come è stato il rientro dopo le vacanze? Ma soprattutto.. la befana vi ha portato qualche dolcetto?!
Come si dice? "epifania ogni festa porta via" .. Si, infatti stamani mattina ho smontato l'albero e levato tutte le decorazioni natalizie.. Che tristezza!!
Comunque eccoci qua con le prime entrate libresche e non di questo nuovo anno..



Come si vede dalla foto ho acquistato 3 libri da una bancarella dell'usato, il tutto per soli 6 euro!!
Ho preso "Memorie di una geisha" che avevo già letto tempo fa ma che avevo perso durante il trasloco, "Gli effetti speciali dell'amore" che dalla trama mi sembra molto carino e "il linguaggio segreto dei fiori" che volevo da non so quanto tempo ormai..

Come manga ho preso i numeri 3 e 4 di assassination classroom che sto letteralmente adorando.
è molto simpatico e la trama è particolare e diversa dal solito. Speriamo che andando avanti con la storia non faccia la fine di molti altri!!
Ho acquistato il numero 21 di Yamada-kun e le 7 streghe.. peccato che mi sia accorta che mi manca il numero precedente a questo.. sigh.. Quindi mi tocca aspettare di ritornare dal fumettaro per poter proseguire con la lettura!!
E infine ho preso  2 romanzi di Makoto Shinkai, ovvero "il giardino delle parole" e "5 cm al secondo", di cui avevo già visto in entrambi i casi il film..
Possedevo solo your name in questa versione e mi aveva già conquistato il cuore, così non mi sono lasciata sfuggire anche gli altri..
E voi? Avete acquistato qualcosa in questo nuovo anno?!

domenica 7 gennaio 2018

Recensione "Giada. Un amore colpevole"


 Risultati immagini per giada. un amore colpevole

Titolo: Giada. Un amore colpevole
autrice: Anna Chillon
genere: romanzo
Editore: self- published








Buongiorno,
oggi voglio parlarvi di questo libro che ho letto nei giorni scorsi per la reading challenge a cui sto partecipando.
Come primo libro letto nel nuovo anno direi che si parte male ma andiamo per gradi.

Trama:
 Il giorno del mio diciottesimo compleanno, spiando quel ragazzaccio condannato ai lavori socialmente utili, pensai che la vita stesse per sorridermi, lungi dall’immaginare cosa in realtà stesse per serbarmi. Qualcosa più grande di me mi avrebbe presto travolta, scossa alle fondamenta, gettando il mio corpo e il mio cuore in pasto a una persona con l’animo di un lupo selvatico. Per tutti sarebbe stato uno scandalo e una vergogna: nessuno avrebbe compreso, perché nessuno conosceva le molteplici verità che quel lupo era stato così bravo a celare.
Forse un cuore, seppur logoro, l’aveva anche lui. 
Considerazioni personali
Avevo scelto tra i vari libri proposti da altre blogger  proprio questo perchè aveva delle ottime recensioni, ma l'ho odiato in tutto e per tutto.
Mi piace il genere ma spesso e volentieri si cade sui soliti clichè e non c'è niente che odi di più.
Non sto qui a giudicare la relazione tra una neodiciottenne e un uomo di  43 anni che fa strano ma ci può stare, ma tutta la storia in sè per sè mi sembra la brutta copia di 50 sfumature di grigio, di nero e di rosso.
Vincent, l'uomo di 43 anni, è il miglior amico del padre di Giada e anche un dominatore nato.
Ha visto Giada nascere e crescere ed è sempre stato come un secondo padre per la ragazza ma qualcosa tra di loro sboccia proprio quando i genitori affidano la figlia a Vincent tutti i fine settimana (giorni in cui i genitori devono andare a gestire un B&B in Toscana per poi poterlo comprare).
Alla fine, come racconto non sarebbe stato nemmeno tanto male se non fosse proprio per il carattere di Giada. L'ho trovata insopportabile dall'inizio alla fine, una donna per certi versi ma bambina sotto altri. è vero che ha 18 anni e certi caratteri ci possono stare però non è possibile che non riescano mai a dire di "no" quando qualcosa non gli sta bene.
Riesce solo a subire passivamente ogni cosa che gli viene detta o chiesta!! Spesso si ritrova ad avere anche paura di Vincent ma nonostante tutto non può fare a meno di lui.. Come è possibile?!
Concludo ribadendo che a me non è piaciuto per niente però se qualcuno di voi l'ha letto mi faccia sapere che cosa ne pensa..
Come voto finale gli ho dato un 2 e mezzo e spero che il prossimo libro che leggerò tra quelli proposti ve ne siano di meglio..
A presto..





venerdì 5 gennaio 2018

5 cose che.. #5 simboli del Natale


Buongiorno a tutti e buon venerdì,
avete preparato la scopa per domani? Al momento devo ancora attaccare la calza sperando che non mi porti il carbone.
Con oggi si chiude il tema Natale e come ultimo argomento c'è "5 simboli di Natale: 1 libro,1 film, 1 alimento, 1 canzone, 1 profumo".
 Risultati immagini per poirot a NataleRisultati immagini per harry potter Risultati immagini per biscotti pan di zenzero  Risultati immagini per profumo erbolario papavero




         
Come libro ho scelto "il Natale di Poirot" di Agatha Christie che mi è stato regalato da mio nonno l'anno scorso insieme a tantissimi libri sempre di questa autrice. A mia nonna piacevano tantissimo e a mio nonno dispiaceva buttarli via quindi li ha regalati tutti a me.
Come film invece ho scelto Harry Potter, ormai a Natale è diventato un rito per noi guardarlo.
A Natale poi non possono mancare i biscotti allo zenzero anche se in verità li mangio tutto l'anno in quanto sono una patita di zenzero, soprattutto quello candito..
Come profumo ho scelto il Papavero dell'Erbolario in quanto lo adoro alla follia, ha quella nota speziata che mi fa impazzire! E infine come canzone, non può mancare Jingle bell rock che ho scoperto tanti anni fa tramite il film di Mean girls. Ogni anno a Natale la metto come suoneria sul cellulare..
E voi che cosa avreste scelto?

giovedì 4 gennaio 2018

Buoni propositi 2018

Bentornate a tutti,
visto che l'anno nuovo è iniziato direi di cominciare anche con i buoni propositi.
Adoro fare i programmi già ad inizio anno, penso di essere l'unica malata di mente che si fa la lista delle liste.. Non ci posso fare niente, mi piace programmare tutto anche se spesso e volentieri poi non li seguo ugualmente!! Sono mentalmente disturbata..
Comunque, tornando al discorso principale, qui di seguito ci sono tutti i miei buoni propositi per questo nuovo anno.

1) Leggere meno libri per far spazio a quelli che veramente sono interessata.
Se avete letto il mio precedente post sapete che nel 2017 ho letto veramente tanto (73 libri in totale)
ma sono pochi quelli che mi sono piaciuti quindi quest'anno voglio fare una selezione più mirata.
2) partecipare ad una reading challenge e a più GDL
3) imparare finalmente lo spagnolo
4) leggere almeno 5 classici
5) Fare tutto con più tranquillità e con meno ansia
6) Finire le saghe iniziate e cominciarne almeno 3 (finendo ovviamente anche queste!!)
7) Andare ad almeno una fiera del libro e conoscere tante blogger

Come vedete non sono tantissimi e spero di riuscire a portarli a termine tutti.
Tanto per rimanere in tema mi sono iscritta ad una reading challenge organizzata da un libro e una tazza di tè  e da libri, libretti, libracci.
Se vi va di partecipare, andate direttamente al loro blog per leggere il regolamento.
Con uqesto è tutto e ci vediamo domani con la rubrica "5 COSE CHE..".

martedì 2 gennaio 2018

I libri migliori del 2017

Bentornati a tutti, ma soprattutto buon inizio anno. Spero che il 31 abbiate passato una piacevole serata in compagnia di amici, famiglie, consorti..
Essendo iniziato un nuovo anno è tempo di tirare le somme dei libri migliori (per me!!) dell'anno passato.
Nonostante abbia letto molto, non sono tanti i libri che mi hanno lasciato un segno o che comunque mi sono rimasti impressi.
Comunque sia, ecco qua la mia lista di libri:

- Il labirinto degli Spiriti -Zafon
- the selection (trilogia)- Cass
- presagio triste - Banana Yoshimoto
- Il circo della notte- Morgesten
- L'isola sotto il mare- Allende
- La storia infinita
- La gabbia del re- Aveyard
- prima che sia domani- Swatman
-Oltre l'inverno - Allende

Risultati immagini per il labirinto degli spiriti  Risultati immagini per the selection
Risultati immagini per presagio triste  Risultati immagini per il circo della notte Risultati immagini per l'isola sotto il mare Risultati immagini per la storia infinita
Risultati immagini per la gabbia del re  Risultati immagini per prima che sia domani  Risultati immagini per oltre l'inverno 

Quali sono state le vostre letture preferite del 2017? Fatemi sapere così ne approfitto per segnarmi qualche titolo..
A presto..