martedì 13 marzo 2018

recensione: l'accademia del bene e del male

Risultati immagini per l'accademia del bene e del male   

Titolo: L'accademia del bene e del male
Autore: Soman Chainani
Casa editrice: Mondadori
pagine: 505


Buongiorno a tutti e ben ritornati nel mio piccolo angolo,
finalmente ho un attimo di tempo per parlarvi di questo libro che ho amato moltissimo. Ma andiamo per gradi.. Cominciamo con la trama.

Trama:
Sophie e Agatha sono da sempre amiche del cuore e non vedono l'ora di scoprire cosa significhi studiare nella leggendaria Accademia del Bene e del Male, dove ragazze e ragazzi normali vengono preparati a diventare gli eroi e i cattivi delle fiabe. Con i suoi eleganti abiti rosa, le scarpette di cristallo e la passione per le buone azioni, Sophie sa che otterrà ottimi voti nella Scuola del Bene. Agatha invece, con i vestiti neri e informi e il carattere scontroso sembra una perfetta candidata per la Scuola del Male. Quando arrivano all'Accademia le due ragazze fanno una scoperta sorprendente: Sophie finisce nella Scuola del Male a seguire lezioni di Imbruttimento, Trappole mortali e Storia della Cattiveria, mentre Agatha si ritrova nella Scuola del Bene, a lezione di Etichetta principesca. Si tratta di un errore? O forse il loro autentico carattere è diverso da ciò che tutti credono? Per Sophie e Agatha comincia un viaggio in un mondo straordinario, dove l'unico modo per uscire dalla fiaba è viverne una fino alla fine.


Considerazioni personali:
Lo ripeterò fino alla fine ma io ho adorato tantissimo questo libro e non vedo l'ora di poter leggere i seguiti. Purtroppo speravo di riceverli per il mio compleanno e invece niente!! sigh sigh.. Credo che oggi andrò a comprarmelo da sola perchè non resisto più, sono peggio dei bambini!
Era da tanto che non trovavo un libro che mi prendesse come questo, mi ha tenuta incollata alle pagine fino alla fine.
Ne avevo letto benissimo in molti blog e quando ho visto che una ragazza lo vendeva a 4 euro non me lo sono lasciata sfuggire!
Fin dalle prime pagine siamo trasportate in un mondo ricco di magia e mi è piaciuto moltissimo come l'autrice abbia rivisitato le fiabe delle principesse.. Naturalmente io ho adorato di più i personaggi dei cattivi image.. Non mi smentisco mai lo so!
La storia comunque non è mai banale o noiosa, anzi, è ricca di avventure una più bella dell'altra.
Se posso dirla tutta non ho trovato nemmeno dei punti morti, quelle pagine famose che a volte ti fanno venire la  voglia di saltare a piè pari.
Il bello della storia secondo me sta nel fatto che le due protagoniste sembrano vere, ovvero i loro sentimenti, i loro valori sembrano autentici e non forzati come a volte mi è capitato di leggere.
Sophie, con la sua pelle perfetta, i suoi vestiti rosa è convinta di trovare il lieto fine che merita all'accademia del Bene e del Male e non vede l'ora di poterne far parte e di cominciare la sua nuova vita; dall'altra parte c'è Agatha che con il suo aspetto trasandato e un pò bruttino è convinta di entrare a far parte dei cattivi, anche se all'inizio non le importava molto di entrare in quella scuola.
L'unica cosa che voleva era poter continuare la vita di tutti i giorni con la sua unica e migliore amica Sophie.
Il destino però riserva ad entrambe un finale molto diverso e si ritrovano a dover combattere con i loro sentimenti, a prendere delle decisioni che spesso minano la loro amicizia.
Ciò che è bene e ciò che è male si mescola da entrambe le parti e si ritrovano ad essere molto simili tra di loro. In una scuola dove il Male e il Bene però sono dissociati e non possono vivere insieme, come è possibile che entrambe le ragazze provino sentimenti di amore, gelosia, cattiveria e bontà?
Possono coesistere insieme o sono loro ad essere sbagliate?
In questa storia, oltre ad Agatha e Sophie, devo dire che ho adorato ogni singolo personaggio, persino Tedros, il figlio di Artù (anche se ogni tanto lo avrei preso volentieri a schiaffi )..
è stata davvero dura arrivare alla fine di questo primo numero e il bello è che quando l'ho concluso ho continuato a ripensare alla storia per giorni e me lo sono addirittura sognata.
Insomma, Soman ha fatto un lavoro strepitoso con questa storia e anche se in modo semplice, è riuscito a scavare nel profondo della natura umana portando dei grandi insegnamenti e facendo emozionare il lettore (o almeno con me ci è riuscito alla grande!)




2 commenti:

  1. Sono curiosissima nei confronti di questa storia😘😍 hai accresciuto la mia voglia di leggerlo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta e spero che tu riesca a reperirlo..

      Elimina

lasciate un commento e sarò felice di rispondervi.. grazieeeee